Energia

Con WEKIWI la bolletta diventa digitale e trasparente

Il nome nasce dalla crasi tra le parole “we” (noi) e “kiwi” diminuitivo di Kilowatt (kW). Un modo per dare l’idea di azienda trasparente e con una ratio ben definita: rendere più semplice la gestione dei consumi energetici da parte degli utenti. Wekiwi è infatti un operatore smart che, per primo in Italia nella fornitura di energia elettrica a gas naturale, ha puntato ad offrire ai clienti una user experience completamente digitale, dalla sottoscrizione del contratto all’assistenza clienti. Una startup, facente capo al gruppo Tremagi, che aspira a diventare il brand principale dell’energia online, favorendo il consumo consapevole dell’energia e la massima trasparenza. Attraverso il controllo autonomo dei consumi infatti e grazie allo sviluppo di una applicazione innovativa, ogni utente sa quanto spende. «Muoversi in un mercato come quello energetico non è mai facile, ma siamo convinti che innovando e recependo le esigenze dei consumatori, soprattutto le giovani generazioni, sia possibile emergere e diventare un player importante – dichiara l’amministratore delegato Massimo Bello – per questo è nato wekiwi, fornitore energetico 100% digital, che pone al centro della propria offerta la praticità e la promozione del consumo consapevole delle fonti energetiche». Wekiwi, in sostanza, è un fornitore di energia “di cui andare fieri”, perché incentiva la consapevolezza del cliente, premiando i comportamenti virtuosi, quali la gestione del contratto totalmente on-line, con un sistema di scontistica ritagliato per ogni esigenza. Con un semplice configuratore l’utente può scegliere infatti la carica più adatta ai suoi consumi, eliminando quindi le fatture stimate dall’operatore, e in 5 minuti può sottoscrivere il contratto via web senza nessun intermediario e senza la necessità di altre formalità. Tutti gli adempimenti per il cambio fornitore saranno a carico di wekiwi, senza costi per il cliente e in ogni momento, sarà possibile raggiungere l’azienda via chat, Facebook e Twitter.

C’è un ambito però in cui l’energia continua ad essere ostica da comprendere e difficile da interpretare: la bolletta. Fonte di emicrania per milioni d’italiani la bolletta dell’energia è da sempre considerata un rebus, enigma irrisolvibile per i più. Termini quali dispacciamento, oneri di sistema, conguagli, f1-f2-f3, PCV, QVD, accise, penali e arrotondamenti rendono difficile il rapporto degli Italiani con l’energia. #smartenergy significa anche non prendersi troppo sul serio e fare il mea culpa su quanto il settore dell’energia abbia fatto negli anni per facilitare la vita ai consumatori. Per ovviare quindi alla complessità della bolletta, wekiwi ha deciso di lanciare la sua innovativa “bolletta digital”. Si tratta di una bolletta interamente in html, navigabile come un sito e che riporta le informazioni essenziali da conoscere: la carica scelta, i consumi del periodo, gli importi totali e l’analisi dei propri consumi nel tempo. In pochi click si potrà conoscere in ogni momento la stima dei consumi e la propria spesa energetica. L’energia elettrica e il gas vengono considerate commodity a basso valore aggiunto, con scarsa differenziazione del prodotto e dell’offerta. I recenti e veloci cambiamenti nel settore dell’energia, la molteplicità dei diversi operatori sul mercato, hanno disatteso le aspettative dei consumatori che spesso non hanno trovato un riscontro positivo nel cambio di fornitore. wekiwi vuole proprio invertire questa tendenza, imponendosi sul mercato con prezzi estremamente competitivi e allo stesso tempo cambiando il modo di rapportarsi con il cliente. Wekiwi è una startup e una realtà unica nel suo genere in Italia che si rivolge non solo, ma soprattutto ai millenials. Una fascia di popolazione che vive una realtà permeata dalla tecnologia e dal digitale, sempre connessa, anche in mobilità e che richiede strumenti e servizi semplici e veloci per risparmiare tempo, ma che è attenta al consumo ragionato e consapevole.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top