Startup

Startuppato, boom di partecipanti per la festa dell’innovazione

Sono stati 1.000 i partecipanti di Startuppato, la festa dell’innovazione organizzata da I3P che in una sola sera ha riunito tantissimi curiosi, molti addetti ai lavori e 90 giovani startup

Grande successo di pubblico per Startuppato, la festa dell’innovazione organizzata da Treatabit, il percorso di incubazione di I3P dedicato ai progetti digitali, che si è svolta a Torino il 23 novembre presso il Toolbox Coworking, importante hub di innovazione e coworking: 1.000 i visitatori che hanno avuto l’occasione di scoprire e testare i prodotti e i servizi innovativi dei 90 progetti in mostra che stanno rivoluzionando il mercato italiano, dal food all’Internet of Things, dalla domotica all’e-commerce.

I partecipanti hanno avuto la possibilità di confrontarsi con startup italiane ed estere e di conoscere da vicino le loro storie, grazie anche ai percorsi tematici guidati, divisi per aree di interesse, preparati da Treatabit. Anche i più piccoli hanno avuto modo di avvicinarsi al mondo della tecnologia, con mini corsi di coding o itinerari pensati appositamente per loro.

Una serata dedicata a startupper ed amanti dell’innovazione che si è arricchita della partecipazione del Web Marketing Festival, l’evento più completo sul digitale in Italia, ideatore e organizzatore del Digital Job Placement: le salette e le stanze riunione di Toolbox Coworking sono state adibite a spazi di incontro e colloqui tra talenti digitali in cerca di impiego e startup con posizioni lavorative aperte, per favorire il matching ideale tra domanda e offerta di lavoro. Un’iniziativa che ha messo in primo piano la creazione di sinergie ed opportunità per il settore digitale, valorizzando competenze digitali e spirito di networking. I visitatori di Startuppato dunque, oltre ad essere stati beta tester per una sera dei numerosi progetti innovativi presenti, hanno potuto sondare il terreno in cerca di un’opportunità di collaborazione nel mondo dell’innovazione digitale.

Il Digital Job Placement del Web Marketing Festival ha trovato, infatti, all’interno di Startuppato uno spazio ideale per offrire nuove opportunità di crescita professionali ai partecipanti e alle startup presenti all’evento. L’ampio successo riscontrato dal servizio di recruitment è sintomatico di quanto il capitale umano sia rilevante soprattutto nelle fasi di sviluppo di progetti innovativi: in soli 10 giorni 25 aziende hanno caricato oltre 50 posizioni, per le quali oltre 90 professionisti hanno potuto candidarsi ed effettuare 40 colloqui.

I progetti di Startuppato votati dai visitatori

Startuppato ha anche eletto i progetti vincitori di questa edizione, votati proprio dai visitatori durante tutto l’arco della serata. Al primo posto si è classificata Pharmercure, il servizio di consegna a domicilio di farmaci ed ogni altro prodotto acquistabile in farmacia che permette di ordinare comodamente tramite web app e telefono.

A seguire, i partecipanti di Startuppato hanno votato HelpMeAround, il progetto che intende semplificare la vita quotidiana delle persone attraverso un portale web che crea un punto di incontro tra clienti e fornitori di servizi per la casa, dal giardinaggio  all’informatica, dal trasporto oggetti all’idraulica. Chiunque può richiedere un servizio così da ricevere preventivi da parte dei professionisti iscritti alla piattaforma, valutare le recensioni e selezionare poi l’offerta migliore.

A chiudere il podio, due progetti che si sono classificati ex-aequo: Deed, la startup tutta italiana che intende rivoluzionare il mondo dei wearable e che ha creato GET, lo smartbridge che si usa con un gesto direttamente dalla propria mano, senza l’utilizzo di auricolari o vivavoce; Family Redo, il progetto a misura di famiglia che crea la dimensione ideale per adulti e bambini, raddoppiando l’esperienza sociale in ogni evento.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top