Banche

Plick rivoluziona il sistema degli assegni

Uno degli strumenti più costosi per le banche (una media di 5 euro per assegno) viene ridisegnato da una startup presentata oggi a Milano

Nonostante le tante innovazioni nel Fintech, uno strumento di pagamento è rimasto uguale nel tempo su scala internazionale: l’assegno. Gli assegni rimangono una componente importante in Italia ed Europa, solamente in Italia nel 2016 sono stati emessi oltre 186 milioni di assegni (fonte: Banca d’Italia, Sistema dei Pagamenti). Eppure è scomodo e obsoleto per i clienti ed è inefficiente per le banche, visti i costi che comporta (una media di 5 euro per assegno).

Dalla complessità e inefficienza dell’assegno nasce l’idea Plick. Plick vuole rivoluzionare la user experience dell’assegno, digitalizzandone la componente cartacea e centrando l’offerta sul conto corrente.  Plick è un servizio che non è presente in alcun paese europeo e dell’area SEPA, può essere distribuito e utilizzato in tutta Europa, non è basato su circuiti e sta già ottenendo l’adesione di molte banche. Plick consente di dare i medesimi servizi di un assegno bancario e circolare, eliminando totalmente la carta e garantendo una centralità dell’offerta sul conto corrente, senza disintermediare la banca.

L’app è stata presentata oggi a Milano.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top