Business

La startup che rende innocuo l’amianto

Disastri come quello di Pomezia dimostrano come la presenza di amianto nei fabbricati sia un problema tutt’altro che risolto

 

Rendere innocuo l’amianto attraverso procedimenti di bonifica completamente ecologici: è questo l’ambizioso obiettivo che si è dato Microwaste, una startup di I3P – l’incubatore d’impresa del Politecnico di Torino – che promette grandi risultati. L’idea è molto semplice: convertire i rifiuti contenenti amianto in un materiale sicuro mediante impianti mobili, basati su tecnologia a microonde.

 

Il processo di inertizzazione consiste nel riscaldamento ad alte temperature dell’amianto (1000-1500 gradi centigradi), che ne modifica completamente la struttura chimica e lo rende innocuo per l’uomo e l’ambiente. Tale trattamento permette di eliminare completamente la cancerogenicità dell’amianto stesso, che si trasforma in un nuovo materiale – l’atonia – che, aggiunto al cemento, crea un composto da costruzione.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top