Business

Business Atlas, la guida “definitiva” all’internazionalizzazione

In allegato ad Economy, Business Atlas è ancora disponibile nelle migliori edicole

 

L’internazionalizzazione è il punto centrale di sviluppo dell’imprenditoria italiana: il Business Atlas 2017 è una Guida indispensabile per chi vuole affrontare i mercati esteri. Offre infatti agli imprenditori un primo quadro politico-economico dei 54 mercati esteri in cui operano le 78 Camere di Commercio Italiane all’Estero.

 

Realizzato dal 1989 da Assocamerestero con il contributo delle CCIE, il Business Atlas consente di visionare e scaricare le singole Schede Paese per scoprire il mercato più ricettivo e fornisce un quadro sintetico e funzionale dei diversi mercati esteri, dati sull’interscambio e flusso degli investimenti, elementi normativi e legislativi, schede anagrafiche delle Camere di Commercio Italiane all’Estero e altre informazioni utili per chi vuole fare business. La Guida si trova in allegato al mensile ‘Economy’ nella sua nuova veste editoriale, che è coerente con un progetto editoriale rivolto da sempre al mondo delle imprese, delle professioni e dell’innovazione; è quindi disponibile anche nelle maggiori librerie ed edicole d’Italia.

 

Assocamerestero (l’Associazione delle Camere di Commercio Italiane all’Estero) svolge una costante azione di indirizzo strategico per le attività svolte dalle CCIE a sostegno dell’ internazionalizzazione delle PMI e della promozione del Made in Italy attraverso un’assistenza specifica, sia sul versante organizzativo che su quello progettuale. Assocamerestero, con il contributo delle Camere di Commercio Italiane all’Estero.

 

Le schede paese del Business Atlas forniscono un quadro sintetico e funzionale delle principali caratteristiche dei diversi mercati esteri. In particolare le Schede Paese della Business Atlas Guide 2017 sono suddivise nelle seguenti sezioni: caratteristiche del paese; quadro dell’economia; aspetti normativi e legislativi; notizie per l’operatore e informazioni utili. Caratteristiche del paese: fuso orario, superficie, popolazione, comunità italiana, capitale, città principali, moneta, lingua, religioni principali, ordinamento dello stato, suddivisione amministrativa.

 

Quadro dell’economia: struttura produttiva, infrastrutture e trasporti, commercio estero (prodotti importati, prodotti esportati, partner commerciali, fornitori, clienti), interscambio con l’Italia (principali esportazioni italiane, principali importazioni italiane), investimenti esteri (principali settori di investimento, investimenti in Italia e investimenti italiani, da e verso il paese).

 

Aspetti normativi e legislativi: regolamentazione degli scambi (documenti di importazione, classificazione doganale delle merci, restrizioni delle importazioni, importazioni temporanee), investimenti ed insediamenti produttivi nel paese (contrattualistica, legislazione societaria, normativa investimenti stranieri), brevetti e proprietà intellettuale, sistema fiscale (persone fisiche, persone giuridiche)
notizie per l’operatore: rischio paese e condizioni di assicurabilità, sistema bancario, principali finanziamenti e linee di credito, parchi industriali e zone franche, accordi con l’Italia, costo dei fattori produttivi (manodopera, organizzazione sindacale, elettricità, prodotti petroliferi, acqua, telefonia, immobili)

 

Informazioni utili: indirizzi utili (ambasciate, consolati, istituti di credito, organizzazioni industriali, rappresentanze europee), formalità doganali e documenti di viaggio, corrente elettrica, giorni lavorativi ed orari, festività dell’anno, media (quotidiani, riviste, TV e media on line), alberghi, assistenza medica, mezzi di trasporto (collegamenti aerei internazionali, da e per l’aeroporto, collegamenti fra le principali città interne).

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top